martedì 20 febbraio 2018

Chi avrà vinto?


"La vita è un viaggio. Le fermate migliori sono le persone speciali"
 



Buon martedì...
Eccomi qui finalmente ad aggiornare il mio blog!

In ritardissimo come sempre ...un post per annunciarvi la vincitrice del concorso per il mio compliblog.

Sono in ritardo perché avevo detto che avrei fatto l'estrazione il giorno del mio compleanno cioè il 15 febbraio ... ma aimè non avevo calcolato la frenesia di queste settimane che mi vedono tra le altre cose super impegnata nella preparazione della festa per la laurea di Silvia il 27 febbraio.

Volevo innanzitutto ringraziare tutti per gli auguri ricevuti ...sono arrivati anche i 49 anni ...l'anno prossimo ci sarà il giro di boa dei 50 ...meglio non pensarci!

Come ho festeggiato?
Fortunatamente giovedì non dovevo lavorare quindi mi sono goduta una giornata casalinga.
Ho passato una bellissima serata in compagnia di mio marito che mi ha portato fuori a cena ...e ho avuto dimostrazioni d'affetto tramite regali, telefonate, messaggi ...da moltissime persone che sono tasselli importanti della mia vita...sia da famigliari che amici e conoscenti.
E come ho scritto all'inizio del mio post ...essendo la vita un viaggio tutte le persone speciali che si sono ricordate di me nel giorno del mio compleanno ...sono state delle fermate importanti sul mio cammino di vita che ringrazio ancora di vero cuore!
Il 15 febbraio è' stato un bellissimo intermezzo in questo mese super impegnato.

Nei giorni successivi la laurea sarò infatti in fiera a Bergamo per l'edizione di Creattiva primaverile sempre con La Bottega delle idee e quindi ci sono un sacco di cose da organizzare anche per questi giorni in cui sarò fuori casa dalla mattina alla sera.
Poi seguirà il 50° anniversario dei miei genitori ...e anche per questa ricorrenza qualcosina da fare c'è!!!!!!

Non vogliatemene quindi se ho ritardato di qualche giorno ...l'importante è esserci!

Ecco l'elenco dei nominativi di coloro che hanno lasciato un messaggio qui sul blog ma anche al post fatto su Instagram.

1) alesoftcraft
2) la_mari_stella
3) Ombretta.65
4) lescreationsdecry
5) elesaba
6) Mara
7) Marta
8) Bea (Unknown)
9) Paola (ziapolly)
10) Alexthepinkhouse
11) Silvia D.
12) Anna

Per l'estrazione procedo con random number generation e vi mostro le foto dei passaggi fatti.

 
e la vincitrice è!!!!!!

 
la numero 1 e cioè alesoftcraft che ha lasciato il suo commento su Instagram scrivendo:
alesoftcraftAllora Buon compliblog! 🎉🎉🎉

Felicissima per la vincitrice, ottima creativa, e se volete dare un'occhiata alle sue creazioni il suo blog lo trovare qui.
Attendo l'indirizzo di Ale per la spedizione del premio che per non rovinare la sorpresa mostrerò a pacchetto arrivato ...

Scappo perché ho un sacco di cose da fare sulla mia lista degli impegni di oggi.
Vi racconterò poi tutto con calma ...quando questo ciclone in cui sono stata risucchiata ...sarà passato!
Un abbraccio
Paola


giovedì 1 febbraio 2018

Ecco il mio febbraio ricco di avvenimenti

 
Benvenuto febbraio!
 
Oggi inizia ... il mio mese!
E quest'anno sarà più intenso che mai ...
Passato gennaio che come al solito è volato e si è portato via un periodo dedicato alla raccolta di idee, di nuovi progetti, di riorganizzazione in generale ...ecco che è arrivato il mese che amo in particolar modo!
 
Innanzi tutto io sono nata a febbraio quindi se lasciamo perdere l'entità degli anni che ormai iniziano ad essere tantini ... non vedo motivo migliore per prediligere questo mese.
 
E' il mese considerato dell'amore ...con il giorno di San Valentino che rende tutti un pochino più romantici ...anche se in realtà ogni giorno dovrebbe essere votato all'amore in senso più vasto e generale.
 
Poi è il mese in cui è nato il mio blog ... l'8 febbraio del 2011 scrivevo il mio primo post , impacciata come pochi, senza nessuna esperienza ...con una qualità delle foto pessima ... e crescendo a poco a poco siamo arrivati fin qui!
 
Ma quest'anno il mese di febbraio verrà ricordato anche per due bellissimi avvenimenti che riguarderanno la mia famiglia.
Il 27 Silvia si laureerà ...prima figlia nonché nipote che raggiunge questo traguardo!
Mentre il 29 (anche se quest'anno in realtà non c'è questo giorno non essendo l'anno bisestile) i miei genitori festeggeranno 50 anni di matrimonio.
 
Avete capito perché questo febbraio sarà un mese col botto?
 
Inutile dirvi che fervono i preparativi.
E per questi vi terrò aggiornati man mano che passeranno le settimane e ci avvicineremo ai singoli avvenimenti.
 
Il primo è senza dubbio il compleanno del mio blog che compie 7 anni!
 
Foto presa dal web
 
 
Come festeggiarlo?
Sono andata a riguardarmi come avevo festeggiato gli anni passati ...giveaway, estrazioni tra i commentatori/commentatrici più assidui passando per estrazioni varie tra chi aderiva alle varie iniziative che mettevo in atto per l'occasione.
E quest'anno?
Anche quest'anno metterò in palio una mia creazione ...a sorpresa!
Se vorrete partecipare non vi resta che lasciare un messaggio sotto questo post.
Lancerò questa iniziativa anche su Instagram che è divenuto uno strumento che affianca degnamente il blog.
Tra tutti i partecipanti estrarrò la vincitrice ... che si aggiudicherà qualcosa fatto da me ...ho già delle idee ma sarà una vera sorpresa!
 
Diciamo che il compleanno del blog è l'8 ma l'estrazione la farò in occasione del mio compleanno e cioè ...il 15 febbraio!
 
Non mi resta che dirvi che vi aspetto numerose ...sarà un modo per tornare alle vecchie abitudini in questo anno in cui , come vi dicevo nel primo post dell'anno, ho scelto come parola chiave Costanza ...per ora sono in linea con il numero di post (uno a settimana) e con tante altre regole che mi sono data nella famosa lista dei buoni propositi.
 
A questo riguardo vi mostro un lavoretto che questa volta ho realizzato per me ... per calare la mia parola dell'anno nelle abitudini alimentari ...costanza nel seguire uno stile di vita sano e costanza nel tenere un diario alimentare che mi permettere di tenere monitorato il mio percorso.
 
I risultati si iniziano a vedere ...procediamo quindi con costanza.
Questa la copertina del mio diario ...

  
 

Un'applicazione in stoffine sui toni del rosso di un disegno famosissimo di Federica di Country Kitty.
Così un'anonima agenda di Tiger ...è divenuta un pezzo unico!

Bene! Per oggi è tutto.
Scappo a preparare la cena e a mettere su carta tutte le cose che devo fare per le prossime settimane.
Vi aspetto per l'estrazione del 15 febbraio.
Per ora un caro saluto ...
Paola

giovedì 25 gennaio 2018

Un doppio compleanno

"Ti stavo pensando ...è un bellissimo abbraccio a distanza"
 
Buon giorno a tutti!
Ligia al mio buon proposito di scrivere con "Costanza" sul mio adorato blog ecco il post di questa settimana.
Si parla di regali ...
Gennaio per me è un mese colmo di date da ricordare di avvenimenti per i quali mi piace preparare dei regalini handmade ...personalizzati in base alla persona che dovrà riceverli ...
 
Compleanni di amiche e nipotine la fanno da padroni e la lista la compilo con grande anticipo perché amo preparare le cose in tempo e curare i minimi dettagli.
 
Perché il bello del donare a mio avviso non è tanto l'oggetto comprato o realizzato che si consegna alla persona cara ...ma il messaggio che il regalo porta in se:
"Questo è il mio regalo per la tua ricorrenza ...è frutto del mio pensare a te ...del mio dedicarti del tempo ... del metterti al centro delle mie attenzioni!"
 
Se faccio un regalo è perché ho pensato a te che per mille motivi e ragioni sei importante per me e meriti il mio tempo...e questo per me è bellissimo!!!!
Se poi il dono non è solo comprato ma è anche realizzato a mano ...il cerchio si chiude perché non mi sono limitata ad acquistare qualcosa pensando a te ...ma ho creato qualcosa di mio in esclusiva per te!
 
Quante cose dice un regalo ...
e sapete ...a me quasi quasi piace più farli i regali che riceverli!!! (ho detto quasi quasi ...perché ricevere un regalo a chi non piace?)
 
Oggi vi mostro cosa ho pensato e realizzato per le mie due nipotine che a distanza di due anni sono nate a un giorno di differenza l'una dall'altra.
Due anni soltanto di differenza sono pochi ... e crescendo questa distanza si assottiglia dando la possibilità di creare regali simili per non generare gelosie (!!!!).
 
Aurora e Sofia hanno compiuto 10 e 8 anni ... e allora la zia ha pensato a un diario ...
il diario dell'angelo custode dove appuntare buoni propositi, impegni, soddisfazioni personali e anche le volte in cui non si riesce a mantenere fede a quanto promesso cercando di capire gli sbagli e chiedere aiuto al proprio angioletto custode.

 

Chi mi conosce sa che ho un debole per tutto quello che è cancelleria.
Agende e quaderni sono presenti in grandi quantità sulla mia scrivania ...spesso li uso ma a volte mi piace anche solo guardarli ...
Mi piace decorare le copertine dipingendo, cucendo ...
Questa volta ho decorato questi mini quadernini con delle applicazioni in tessuto e feltro fissandole con la teletta termoadesiva e il ferro da stiro!
 
 
Con un cartamodello di Federica di Country Creations ho ricavato, dai vari tessuti scelti, questi angioletti che ho poi applicato sul davanti stirando il tutto col ferro (attenzione alla temperatura perché si rischia di colare la copertina!!!)  e successivamente ho dipinto e sfumato le varie parti.
 

Qualche accessorio in legno, spago e nastro poi terminano il lavoro che è di grande effetto.

Abbinato al diario non poteva mancare una matita che ho voluto personalizzare con una stellina in tessuto con l'iniziale dipinta di ciascuna delle mie nipotine.


 
Regali uguali ma colori scelti differenti ... rosa e azzurro per i due diari che da adesso conterranno i pensieri di queste due bimbette.




 
Bene! Fatemi sapere se questa idea vi è piaciuta.
Torno a lavorare ...o meglio a cercare di organizzare al meglio tutto per far fronte a dovere a ogni impegno preso.
Sono reduce da qualche giorno di malattia ...quindi con calma cerchiamo di tornare alla normalità!
Vi aspetto anche solo per un saluto
Un abbraccio

Paola

Regalo di compleanno per Aurora e Sofia


giovedì 18 gennaio 2018

Quando nasce un bimbo ...

"A volte non capirò le tue scelte.
A volte non riuscirò a farti cambiare idea.
A volte dovrò lasciarti sbagliare.
A volte dovrò lasciarti cadere.
A volte non potrò seguire i tuoi sogni.
A volte non saremo d'accordo.
Ma non ci sarà mai e poi mai una sola volta in cui non sarò dalla tua parte.
Sarò sempre con te, dalla tua parte ...nella vittoria e nella sconfitta,
perché ogni cosa che fai tu è un po' come se la facessi anch'io...
perché tu sei una parte di me ...la migliore".
 
 
Buon giorno!
Oggi ho voluto iniziare questo post con questa splendida poesia che ho trovato per caso in internet e che riguarda l'essere madre ...
In questo periodo alcune creative che seguo hanno avuto i loro piccoli ...e immancabilmente tornano alla mente quei momenti che anch'io, aimè ormai un po' di anni fa, ho vissuto.
Quante paure, quante emozioni nuove, quante scoperte ogni giorno ...
 
Poi il tempo passa e col diventare grandi dei figli si imparano un sacco di cose, le esperienze vissute per loro e con loro diventano un bagaglio di emozioni, di sentimenti, di ricordi che ci accompagneranno per tutta la vita.
 
I problemi cambiano ..."crescono" ...come crescono i figli.
E alcune volte torneresti volentieri alle notti in bianco, alla mancanza di sonno e di tempo ...invece di scontrarti coi problemi dell'età dell'adolescenza o della giovinezza.
 
Non è facile fare il genitore ...e questo lo si capisce solo vivendo da genitore ...
 
Ma la cosa fondamentale per me, e che ho sempre cercato di mettere in pratica, è che i figli sentano sempre la nostra presenza al loro fianco.
Nei momenti sì e in quelli invece dove è più difficile parlare e trovare una soluzione.
Dove il dialogo non è sempre facile ...dove l'irruenza dell'essere giovani cozza con l'esperienza di chi ci è già passato.
Non è sempre facile ma è una fatica che ripaga poi alla lunga ...
 
Come è giusto che sia però quando nasce un bimbo ... si rimandano questi pensieri profondi e si vive la magia del momento che inizia quando si scopre che un bimbo sta per arrivare fino al giorno della sua nascita.
 
Si fanno mille preparativi ...e in questi ultimi mesi sono stata chiamata a preparare il nido per un piccolo principino.
 
Mi sono cimentata in progetti mai realizzati prima e devo dire che i risultati mi hanno entusiasmata.
Chi mi segue su Instagram ha già potuto vedere queste creazioni mano a mano che le realizzavo ...per gli altri eccole qui!


Foto di Simona

Per il lettino del piccolo Enea, mamma Simona ha scelto un paracolpi a nuvolette.
Queste sono state realizzate in piquet bianco a piccoli pois ecrù da un lato e cotone ecrù con stelline bianche dall'altro.


Sempre per il lettino ecco un riduttore per i primi tempi, dei cuscini a tema animali e tante stelline con le stoffe utilizzate per l'intero lavoro da appendere a ghirlanda su un lato del lettino.


Il fiocco nascita per annunciare l'arrivo del piccolo.

 
...e per abbellire l'albero durante le feste, aspettando la nascita, questo fiocco in  panno con gessetto dipinto!
 
Mi sono molto divertita ...tanto che mi è rimasta la voglia di creare per i più piccoli.
Durante le feste di Natale ho riordinato il mio laboratorio e, mettendo a posto le stoffe, mi sono accorta che ne ho davvero molte ...
Ho pensato quindi di utilizzarle per creare una linea bimbi e oggi vi mostro i primi elementi di questo nuovo progetto.
 
 
Ecco qui la sacca nanna con pochette abbinata.


La sacca nanna non è altro che un sacchetto con chiusura a coulisse, in questo caso realizzato con la tecnica del patchwork, riutilizzabile come porta pigiamino da legare al lettino o per contenere i piccoli giochini personalizzabile anche con il nome dipinto volendo ...


...ma che inizialmente serve a contenere una morbidissima copertina.

 

Tantissimi quadretti di cotone nei toni dell'azzurro e tortora sul davanti e morbido pile sul retro.

 
Naturalmente, come tutte le mie creazioni, è possibile scegliere il colore per la realizzazione sia della copertina che della pochette e della sacca nanna.
 

L'interno della pochette è lo stesso di quello del sacchetto ...sempre nei toni dell'azzurro e sul davanti presenta un'impuntura a cuore oltre che un inserto patchwork con quadretti più piccoli rispetto alla copertina.



 
 
 

Sull'onda dei colori tenui e delle atmosfere baby ...ho dipinto due cartoline con gli acquerelli.
Chi sceglierà una mia copertina con pochette, magari per un dono da fare o da farsi ...riceverà in omaggio una cartolina da incorniciare e appendere in cameretta o da utilizzare come biglietto in caso di dono ad altri.
 
Bene! Che ne pensate?
Aspetto i vostri messaggi ...e per ora vi saluto.
A presto
Paola




martedì 9 gennaio 2018

Iniziamo il 2018 con la scelta della parola dell'anno!

Buon giorno a tutti e innanzitutto buon anno.
Con qualche giorno di ritardo eccomi a farvi gli auguri per questo nuovo anno appena iniziato e già carico di aspettative e buoni propositi.
Come ogni anno arrivo sfinita a dicembre dove le corse del mese più bello, ma decisamente più impegnativo dell'anno, si fanno sentire.
Dopo le giornate canoniche di festa mi sono concessa un periodo di disintossicazione dai social e dal computer in genere.
Per qualche giorno, corrispondenti ai giorni di festa dove ho privilegiato lo stare in famiglia, l'oziare sul divano, stare insieme più tempo possibile alle persone che amo, ...niente post su Instagram, condivisioni su Facebook e pausa da tutto quello che tecnologicamente parlando ci fa restare connessi ormai tutto il giorno.
Ammiro e un po' li guardo con  invidia tutti coloro che postano foto stupende ogni giorno, raccontano giornalmente attimi della loro vita, propongono progetti, loro creazioni ...apparentemente senza metterci tanta fatica ....e mi chiedo se sono io che non so tenere tutto sotto controllo o se ...queste persone abbiano aiuti vari che permettano loro di dedicarsi anima e corpo a questa loro attività social!
Sicuramente ci vuole una buona dose di programmazione ...di ordine nelle idee, nei progetti, in quello che si vuole fare.
Ma c'è sempre, almeno parlo per me, ...una buona dose d'imprevisto. La cosa che non ti aspettavi, che non avevi programmato e che puntualmente arriva e scombussola i piani.
Quindi come ogni anno, nel mio periodo di ozio mentale del dopo Natale ...oltre a fare la lista dei buoni propositi (quelli li faccio sempre ...poi mi perdo per strada!) ho pensato a come organizzarmi al meglio in questo 2018.
Agende mensili ma anche settimanali e giornaliere, planning dell'anno riordino del mio laboratorio, soprattutto della parte dedicata all'ufficio,.... e chi più ne ha più ne metta!
Quando tutto è stato pronto mi sono dedicata, come fatto già l'anno scorso, alla scelta della parola  per il mio 2018.
Per me il 2017 è stato l'anno della consapevolezza parola che avevo scelto dopo una profonda analisi su ciò che avrei voluto raggiungere e che in parte ho ottenuto.
Quest'anno, dopo essere diventata consapevole di un bel po' di cose e aver cercato di agire di conseguenza negli ultimi 12 mesi, la parola che mi accompagnerà e che cercherò di fare mia in ogni istante sarà ..........COSTANZA!

 

L'ho già scritta, stampata e incorniciata proprio sopra il monitor del computer affinché sia ben visibile ogni giorno.
Ma costanza in che senso? ...Costanza in cosa?
In tutto vi rispondo, cercando di spiegarvi al meglio cosa intendo.

Parto dal presupposto che io non sono mai stata costante nella mia vita...e sarà quindi per me difficile mettere in pratica questo buon proposito.
E' sempre stato così ...non mi fate fare ogni giorno le stesse cose ...perché perdo le motivazioni per strada e dopo l'entusiasmo iniziale ...tutto svanisce.
Che si tratti dell'esercizio fisico, della dieta, della cremina miracolosa per le rughe e di tutto ciò che richiede una scadenza ben precisa ...io non ci riesco proprio.
E allora?, mi potreste obbiettare, perché hai scelto questa parola?
Perché la sfida è sconfiggere o attenuare questo mio difetto per riuscire in progetti che mi sono imposta per il nuovo anno.
Primo fra tutti il tornare a scrivere con una certa regolarità, appunto con costanza, su questo mio blog che tanto amo e che l'anno scorso ho proprio strapazzato e trascurato.
L'anno in cui ho scritto meno post in assoluto da quando l'ho aperto, l'anno in cui vi dicevo che sarei tornata presto e poi ...
Il 2017 è stato si l'anno della consapevolezza ma è stato comunque un anno difficile ...
Tante cose che si sono concatenate e che hanno reso difficile ciò che prima non lo era, che mi ha imposto delle scelte a volte dolorose ma necessarie, che mi ha fatto preoccupare per la salute di chi fa parte della schiera più intima dei miei affetti, che mi ha posto dinnanzi a delle priorità ...
Ecco allora la ricerca della costanza nel tornare a scrivere settimanalmente una pagina di diario e condividerlo con voi.
Vorrei tornare come l'anno scorso a iniziare ogni mio post con una frase ...una di quelle che mi colpiscono e lasciano qualcosa nel cuore dopo averle lette magari sulla bacheca di facebook, su un profilo Instagram, in un libro ...
e mi piacerebbe che chi mi legge condividesse i suoi pensieri in merito così per creare un contatto che va oltre il farvi vedere le mie creazioni, i lavori che mi commissionano.
Il blog per me è innanzi tutto il diario della mia vita ...questo richiede del tempo e il problema forse è solo questo ...ritagliarsi del tempo per se, per le proprie emozioni, per il proprio star bene.
Con costanza appunto ....
Oltre al blog cercherò la costanza nell'obbiettivo di buttar giù qualche chilo accumulato in questi anni presi troppo di corsa, dedicandomi maggiormente alla cura della mia persona e del mio io più profondo.
Costanza nella creatività, che è poi l'arma che utilizzo per affacciarmi al mondo social , ringraziando sempre chi si rivolge a me per le proprie ricorrenze.
Insomma come ogni anno di carne al fuoco ne metto molta ...poi vediamo come va a finire.

Ma partiamo allora con il primo post vero e proprio ...

"Ogni circostanza
è un dono
e in ogni esperienza
si cela
un tesoro"
 
 
Inizio col raccontarvi delle mie Feste che sono trascorse nella più assoluta tranquillità cercando di rispettare le tradizioni e dando la priorità agli affetti.
Così c'è stata la scelta dei regali che ho cercato di personalizzare al massimo per tutte le persone a cui ho voluto fare un dono.
C'è stata la trippata la cena della vigilia di Natale e poi la Messa tutti insieme.
Il pranzo a casa nostra il 25 dove la nostra famiglia allargata (sempre di più) si è ritrovata mangiando, giocando e stando insieme ..., dove la magia del Natale dei piccoli è stata rivissuta grazie alle mie nipotine, dove mi sono adoperata in cucina per preparare qualcosa di inusuale ma che mi riportava col ricordo alla mia nonna Amalia ...
Un S. Silvestro passato in ottima compagnia con una coppia di amici storica e poi giornate di relax davanti alla tv , di lavoro nel riordinare casa e laboratorio, di passeggiate nelle giornate fredde d'inverno.
Doni fatti e doni ricevuti ...ma oggi vi voglio parlare del dono che forse più di tutti considero "dono".
 
Giusto qualche giorno prima di Natale ho ricevuto la solita lettera dall'associazione cui sono legata da anni che tratta adozioni a distanza: actionaid.
Sono anni che io e la mia famiglia devolviamo una cifra annuale per far si che un bimbo in qualche parte del mondo riceva la giusta educazione, la giusta alimentazione e, restando inserito nel proprio contesto famigliare, cresca al meglio.
La lettera mi informava che il ragazzo seguito negli ultimi anni aveva ormai raggiunto il limite d'età per restare inserito nel progetto e mi informava che comunque Rozi Murad , il nostro "piccolo" dall'Afghanistan, aveva raggiunto la sua autonomia riuscendo a lavorare per se e per la propria famiglia.
Un velo di tristezza mi ha pervasa. In passato prima di Rozi Murad ci era stata affidata una bimba in Brasile e una lettera come quella di quest'anno mi informava che purtroppo sarebbe stato impossibile continuare l'adozione a distanza perché la bambina era divenuta irrintracciabile ...(sappiamo bene che fine fanno le bambine in quei paesi).
Ora era diverso ...il mio compito questa volta era stato esaurito e il mio aiuto andato a buon fine ...ma mi spiaceva staccarmi da questo ragazzo conosciuto bambino tramite le sue lettere e i suoi disegni...
La lettera però conteneva un enorme dono ...
c'era qualcuno che aveva ORA bisogno del nostro supporto, della nostra presenza a distanza ...così nell'ultima pagina era inserita la scheda di una nuova bimba ...
 
 


Sono stata rapita dagli occhioni di questa piccola nata nel 2013 sempre in Afghanistan.
Nazia il suo nome con questo musino serio ma allo stesso tempo dolcissimo.
E' stato Amore a prima vista ...e soprattutto un dono inaspettato arrivato nel momento in cui, il Natale appunto, si torna a riflettere maggiormente sui veri valori da inserire nella propria quotidianità.

La foto è stata lì ben visibile durante tutte le feste, vicino all'albero proprio come si fa per i doni ...tra le lucine simboleggiando la luce che il nostro piccolo contributo può essere per questa bimba e la sua famiglia.

Da oggi padroneggia in questa cornice che aspettava la foto giusta per essere appoggiata in un posto ben visibile ...a ricordarci che il Natale vero, quello che nasce dal cuore è il donare a chi ne ha veramente bisogno ...esperienza che poi ti ripaga come un grandissimo tesoro.

Questo uno squarcio delle mie feste, dei miei sentimenti, delle mie emozioni ...

Ancora buon inizio anno.

Paola




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...