sabato 20 maggio 2017

A volte bisogna fermarsi!

 
 

 
 
  
"Io sono una che si mette in disparte e osserva.
Si capiscono tante cose uscendo di scena.
 Vedi chi ti aspetta e chi va via, chi conta e chi no".


Buon sabato a tutti!
Quanto tempo è passato dall'ultimo post ...e quante cose sono successe!
Il titolo che ho scelto per questa nostra chiacchierata ...è emblematico del mio ultimo periodo.
E anche la frase che ho scelto per iniziare questo post mi sembra rispecchi ciò che mi è successo!

Quante volte rileggendo i post indietro mi sono accorta di aver scritto che la vita era sempre di corsa, che il tempo sfuggiva, che le settimane si rincorrevano ...
Correre, correre e correre ...senza mai darsi uno stop ...cercando sempre di essere in vantaggio e scoprirsi sempre in affanno nel raggiungere gli obbiettivi prefissati.

Ma arriva un momento in cui  è inevitabile fermarsi .
Quando difronte alle situazioni che la vita giornalmente ti propone non sai se andare a destra o a sinistra, quando arrivi a sera e non sai neppure più qual è il tuo nome tanta la stanchezza che ti lascia la giornata, quando ti rendi conto che per correre dietro a obbiettivi più o meno necessari ti perdi attimi di vita con le persone che ami che ...purtroppo non tornano più ....allora arriva il momento di dire basta, di fermarsi seduta davanti alle scelte per pensare con più calma e tranquillità quale sia la via da percorrere ...

Così mi sono trovata a dire basta alla mia vita che fino alla fine di marzo è stata un vortice dal quale non riuscivo ad emergere.
Problemi di varia natura , anche di salute delle persone che mi sono vicino , una stanchezza fisica ma soprattutto mentale, la voglia di riprendere in mano la mia vita ... ecco cosa mi ha allontanato da tante cose.

Se non si riescono a fare bene le cose ...meglio non farle, e allora ho messo in pausa il blog che inevitabilmente è stato uno dei primi a risentire del mio stato d'animo.
Pur lavorando per le creazioni di Paola ...(d'altronde questo è stato il periodo più intenso essendo legato alle cerimonie) non ho scritto post, ho limitato la mia presenza sui social, ho ridotto i miei impegni di lavoro, ho messo in stallo alcune situazioni.
Mi sono disintossicata da tutto ciò che nell'ultimo periodo era diventato un'ossessione: programma post, fai belle foto, scrivi in questo modo, pubblica in quest'altro ....dai importanza a questo e ignora quest'altro ...
Tanti bei consigli che probabilmente se uno non ha nulla da fare nella vita ...ti aiutano a riempire le giornate .... ma che nel mio caso si sommavano alle fatiche quotidiane e diventavano un obbligo che toglieva spontaneità alle cose che facevo.

E allora ho detto basta ripensando alla mia parola dell'anno che è consapevolezza!
Io sono consapevole che non sono affatto come quelle blogger super fighe che riescono a fare tutto programmato e meravigliosamente bene!
Io se non riesco a fare un post a settimana non mi devo sentire inferiore. Se ne voglio fare due o tre non mi devo sentire inadeguata perché non seguo una programmazione ....io sono io e devo riuscire a restare me stessa sempre.
Ho problemi e non riesco a postare? ... pazienza ....chi mi segue saprà aspettare se realmente interessato a ciò che sono, a quello che faccio e a ciò che voglio comunicare.

Questa è stata la filosofia di vita che ho deciso di seguire.
Ne va a discapito la popolarità? Il numero di follower che ti seguono ...? ma chi se ne frega!

Risultato ...ho ritrovato una serenità che mi mancava da un sacco di tempo e questo è andato a vantaggio di rapporti famigliari che inevitabilmente avevano risentito dei troppi impegni presi.

Così ho potuto per esempio vivere a pieno il compleanno di mia figlia Marta, aiutarla a organizzare la festa per i suoi splendidi 18 anni, riappropriarmi del mio tempo in casa, ...la mia casa per troppo tempo trascurata ....

Sono arrivata ad avere i sabati e le domeniche più liberi da impegni visto che lavorando da lunedì a venerdì...erano ormai diventati i giorni per portarsi in vantaggio ...
Sono tornata a cucinare per il gusto di farlo, a fare la spesa con la dovuta calma ...e il conseguente risparmio!
Ho utilizzato meno la macchina e mi sono dedicata maggiormente ad attività rilassanti e tutto pare averne tratto giovamento.
Risparmio economico, risparmio di tempo ....una miglior distribuzione degli impegni che permette del sano tempo libero che male non fa.

La cosa è stata graduale perché certi impegni non li ho potuti mollare dalla sera alla mattina ...però ora a distanza di quasi due mesi parte dei problemi si sono risolti e la serenità riacquistata  ...decisamente fa vedere le cose sotto una luce più ottimista.

Ecco spiegato il motivo della mia assenza ...
E come dice la frase iniziale ....uscendo di scena vedi chi ti aspetta e chi va via ...chi conta e chi no!
E così è stato ....
Grazie a tutti coloro che in questo periodo mi sono stati vicini, con una parola, una chiamata, un messaggio .... una riconferma di quanto già sapevo per la maggior parte dei casi ...una piacevole novità per alcuni altri.

Un immenso grazie alla mia famiglia  ossia la cosa più importane che ho!
A mio marito che sa stare al mio fianco nel vero senso della parola,  alle mie figlie  che sono il mio orgoglio!...e ai miei genitori che con i loro "saggi" consigli...mi aiutano sempre a prendere le giuste decisioni!

E a voi non è mai capitato di darvi uno stop ...e prendervi del tempo ...il vostro tempo?
Come al solito se vorrete raccontarvi commentando questo post ...io sono qui ad aspettarvi e ad ascoltarvi.

Inutile dirvi che ho un arretrato di diversi lavori da mostravi ...
Prendendo tempo mi sono maggiormente dedicata alle mie passioni e a poco a poco vi mostrerò quanto fatto in questo periodo denso di avvenimenti... promesso!

Ma oggi voglio partire da uno degli ultimi lavori fatti ...un dono per una mia cara amica che giusto tra una settimana coronerà il suo sogno d'Amore sposandosi.

Sapete che una delle mie passioni è la pasta di ceramica con cui mi piace realizzare fiori.
Anzi poi vi racconterò ...ma il giorno della festa della mamma l'ho trascorso a un corso proprio di pasta di ceramica dove ho imparato a modellare un nuovo fiore ...il ranuncolo.

Ho pensato di realizzare un piccolo bouquet di rose ... e prendendo spunti dalle varie foto di Pinterest e Instagram ...

foto presa dal web
...è nato il mio bouquet!



Rose di un colore pallido e delicato , rosa e verde chiaro ...una nuvola di velo da sposa vero per creare questa composizione che ha un'aria decisamente romantica e nastro in doppio raso con un piccolo Swarovski per rendere unico il mio dono.


La rosa rimane il mio fiore preferito ...


...e per una sposa del mese di maggio la mia scelta non poteva che ricadere su questo fiore.



Neanche a dirlo mi è piaciuto un sacco realizzarlo e ...prevedo avrà presto altri esemplari al seguito.
Modellare la pasta di ceramica mi rilassa molto e trovo sia una delle attività giuste in questa fase della mia vita!
 
Alla sposa è piaciuto moltissimo e sicuramente , avendo la caratteristica di non sfiorire mai, ...resterà a ricordo di questi suoi momenti che sono tra i più importanti nella vita di una donna!
E a voi è piaciuto?
Aspetto i vostri commenti .... mi raccomando!
 
Per oggi chiudo qui ...
Per altri aggiornamenti vi rimando a breve ...ho un sacco di cose da raccontarvi!
Buon fine settimana!
Un abbraccione
Paola


8 commenti:

Irene Lanciotti ha detto...

Saperti (e sentirti) serena è una gioia! Brava vedrai che la vita ti ripaghera' del tuo coraggio con altre e nuove sorprese e soddisfazioni. Ed evviva la consapevolezza! <3

bea ha detto...

Ti capisco,a me e' successo l'anno scorso.Ad un certo punto mi sono sentita stanca,ma non so spiegare che tipo di stanchezza.Cosi' ho deciso che era ora di pensare un po' piu' a me,mi sono isccritta all'universita' della terza eta' ,ho seguito vari corsi,e in un paio di questi ci hanno detto che prendersi una giornata tutta per noi non significa essere egoisti,dobbiamo imparare a volerci bene,cosi' siamo piu' utili anche a chi ci e' vicino.Proviamo.
baci

Marta ha detto...

Il tuo bouquet assomiglia tantissimo a quello reale, brava. Piacere sempre leggerti ed è giusto prendersi un periodo di pausa, di dire no a tante cose che sembra aiutino, ma tante volte ci fanno solo essere più ansiose. Anche a me è successo per problemi di salute ed ho iniziato a rallentare.

gloria. ha detto...

Ammirare questa tua splendida creazione infonde serenità come leggere queste tue parole....trovare il proprio tempo per sé e i propri cari è necessario e piacevole

lory ha detto...

questa creazione di rose è un incanto!!!!! capisco benissimo il tuo stato d'animo e credo che tu abbia preso una saggia saggissima decisione....in effetti anche io mi prendo forse troppi impegni e corro sempre...questo tuo post mi sta facendo riflettere molto, grazie amica mia. Un abbraccio immenso Lory

Creativando ha detto...

Quanta serenità traspare da queste tue righe!!! Leggerle (e rileggerle) è un vero piacere, un invito ad una riflessione che rimando da tempo, un desiderio di rallentare la corsa che non deve far nascere sensi di colpa, la voglia (o meglio, la necessità) di dedicarsi a fare le cose che ci piacciono e ci fanno stare bene...
Grazie per aver condiviso i tuoi pensieri e complimenti per la tua bellissima creazione!
Rita

Silvia D. ha detto...

Ciao, nn ci conosciamo, ma leggere il tuo post é stato come leggere il mio di qualche tempo fa 'perdersi x ritrovarsi', una pulizia che mi sono imposta anche io da inizio anno.
Un saluto Silvia

Anonimo ha detto...

Brava.Penso anch'io che fermarsi un attimo e prendere tempo per se' non sia egoismo, anzi se non lo fai sono guai...Fermarsi è da persona intelligente che vuole crescere sempre, per il suo bene e quello di chi ama.Auguri

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...