mercoledì 27 febbraio 2019

Esattamente un anno fa ...


" I figli sono come gli aquiloni… volano la loro vita!"



Buon giorno e buon mercoledì …
Un anno fa di questi tempi scrivevo, senza saperlo, quello che sarebbe stato l'ultimo post del 2018.

Il 20 febbraio dello scorso anno vi dicevo che sarei tornata una volta passata la laurea di mia figlia che mi stava impegnando nei preparativi e vi dicevo che vi avrei mostrato tutto …
Poi le cose sono andate diversamente e quel post non l'ho più scritto.

Oggi a distanza esatta di un anno da quel bellissimo giorno sono qui a raccontarvi e a mostrarvi i nostri ricordi …

Oggi, qui da me, è una bellissima giornata oserei dire primaverile … al sole si sta benissimo, le margherite cominciano a crescere nei campi, si ha voglia di stare fuori, …
Un anno fa invece eravamo investiti da Burian … ve lo ricordate?
Io si … ancora benissimo.

La mattina ci siamo alzati prestissimo per recarci a Milano e durante la notte aveva nevicato …
Poco male se non fosse stato per i -16°C che c'erano fuori …
Un freddo pauroso … che non ha raffreddato però le emozioni che tutti noi abbiamo provato e che resteranno indelebili nel nostro cuore …


Eccola qui la nostra dottoressa  felicissima per il traguardo raggiunto …


… ed eccoci anche noi … bardati e imbacuccati , perché nonostante fossimo dopo mezzo giorno eravamo comunque sempre sotto lo 0 …


 Silvia con la sua mamma …


con Gianni orgoglioso ed emozionatissimo …


con la sua sorellina Marta …


coi nonni ai quali ha dedicato la sua tesi …



con la sua dolce metà … Manuel 


con la sua Amica Elena che ha condiviso il suo percorso …


e con tanti altri amici che le sono stati vicini in questo momento tanto sognato.

Tornati da Milano, praticamente ibernati, abbiamo ultimato i preparativi per la festa con parenti e amici …




      




 
Insomma … è stata una splendida giornata … fredda ma splendida!
 


Che dire sembra ieri e invece è passato già un anno…
Un anno dai preparativi che ci hanno coinvolti tutti quanti … dall'intrecciare la corona, alle bomboniere, al rinfresco che ho preparato dagli antipasti , ai primi … lasciando al pasticcere il compito di realizzare la buonissima torta …
Un anno e … quanta acqua che è passata sotto i ponti …

Come gli aquiloni della frase all'inizio di questo post … Silvia ha spiccato il volo verso il proprio futuro e da settembre vive a Forlì dove si è trasferita per continuare i suoi studi nella facoltà di Scienze Politiche - scienze criminologiche per l'investigazione e la sicurezza.

Eh si … avremo una criminologa in famiglia …
Tra sacrifici e soddisfazioni la vita continua sempre rivolta a nuovi punti d'arrivo.

Oggi come un anno fa siamo tutti orgogliosi per i traguardi raggiunti e per l'impegno che la mia piccola donna ci mette per arrivare alla realizzazione del suo sogno …

Per me sarà  sempre la mia Silvietta … cresciuta troppo in fretta alla quale voglio un mondo di bene.


Oggi va così … un post dedicato ai ricordi e in fondo un post che vi dovevo da ben un anno!
Meglio tardi che mai.

Ci riaggiorniamo settimana prossima con qualcosa di più attuale prima di iniziare la fiera a Bergamo … Creattiva dal 7 al 10 marzo!
Se passate da li venite a farmi un saluto …. Stand Bottega delle idee Lecco, ma ve lo ricorderò meglio settimana prossima!

A presto
Paola

martedì 19 febbraio 2019

#Save the planet

 
"La vita
 è fatta di scelte
che spesso
 attendono
solo di essere fatte."
 
 
 
Buongiorno! … e buon martedì.
La frase che ho scelto per aprire questo post è quella riportata sulla pagina del calendario di venerdì scorso… giorno del mio compleanno!!!!!!
 
I tanto "agognati" 50 anni sono arrivati e adesso che ho fatto cifra tonda … posso continuare a vivere la mia vita di cambiamenti, di scelte, alla ricerca di valori da fare miei e condividere…
 
Inutile dirvi che sono stata festeggiata come una vera regina … famiglia, parenti e amici hanno fatto a gara a creare momenti di incontro per passare del tempo insieme e ho quindi avuto un fine settimana ricco di pranzi, cene e momenti di divertimento.
Ho aperto regali, risposto a chiamate e messaggi (alcuni inaspettati e quindi ancora più graditi), ho ricevuto una mega sorpresa dalle mie figlie, l'Amore di mio marito che si rinnova ogni giorno e che è quindi sempre più importante.
Ho indubbiamente avuto tante dimostrazioni d'affetto che mi fanno arrivare a dire, come spesso mi capita, che …  sono davvero una persona fortunata …
 
Ma non mi sono affatto dimenticata di voi che avete deciso, lasciandomi un messaggio, di partecipare a un piccolo giochino per aggiudicarvi un set di dischetti struccanti handmade riutilizzabili.
 

Bastava un messaggio sotto il post precedente qui sul blog oppure un commento su Instagram o Facebook .

Voi avete lasciato i vostri messaggi e io … nel frattempo ho preparato il mio pensierino per una di voi.

I commenti ricevuti sono stati 7:
3 sul Blog
3 su Instagram
1 su Facebook

e i nomi dei partecipanti sono i seguenti:
1 Antonella
2 Lory
3 Marta
4 Anna
5 my 100x100 love
6 la piccola_arca_handmade
7 Clara


Ognuna di voi mi ha scritto qualcosa inerente l'ambiente, come si comporta nell'ambito della salvaguardia del nostro pianeta, dei piccoli cambiamenti apportati alla propria vita quotidiana, dell'utilizzo che già fa dei dischetti struccanti che già conosce o possiede o crea.


Che dire è stato bello ricevere i vostri messaggi … e aver cercato di sensibilizzare chi mi ha letto sull'argomento.


Il post lo avete letto in tanti … e se anche non avete commentato spero di avervi lasciato un qualcosa su cui riflettere …

 
Ma veniamo al momento di decretare la vincitrice … che vorrei fosse ciascuna di voi giusto per aver risposto così carinamente al mio appello.

 

Il commento che mi è piaciuto di più in assoluto è stato quello di Marta qui sul blog… soprattutto quando dice, dopo avermi raccontato tutto quello che fa in casa sua, che se va in qualche famiglia dove non si fa raccolta differenziata si mette lei a dividere i loro rifiuti ….
Ecco questo è lo spirito che ognuno di noi dovrebbe avere … mettersi in prima persona a cercare di dare il proprio contributo per cambiare abitudini sbagliate, o far conoscere a chi ignora queste regole, come con poco si può fare la differenza mettendoci la faccia e dimostrando personalmente senza aspettare che altri lo facciano.

Cara Marta …(che poi hai lo stesso nome di mia figlia … l'ambientalista di famiglia!!!!) fammi avere via mail (pandg@tiscali.it) i tuoi dati così che io possa spedirti il mio pacchettino.

Grazie a tutti quelli che hanno partecipato e mi raccomando continuiamo a diffondere il nostro messaggio pro ambiente e a fare piccoli gesti per il bene comune.
                          # save the planet

Un abbraccio
Paola


martedì 12 febbraio 2019

Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo!

"Fermati e pensa:
Cosa è davvero importante per me?"
 
Buon martedì e ben ritrovati …
tutto bene?
Io mi sono appena fatta la pausa caffè dopo aver scattato le foto che mi serviranno per questo post e ora seduta qui davanti al pc sono pronta per scrivere e scrivervi qualcosa di me …
 
Come quelle brave insegnano, bisognerebbe fare un calendario programmato dei post che si vogliono scrivere, degli argomenti che si vogliono trattare, dei messaggi che si vogliono dare …
 
Quindi munita di foglio bianco e penna … mi sono seduta e mi sono fatta una domanda:
"Cosa è davvero importante per me?" …
e poi di conseguenza sono scaturite altre domande:
"Cosa vorrei che arrivasse agli altri di me e di ciò che sono?"
"Cosa mi piacerebbe condividere con chi mi legge?"
 
Mi sono così accorta che ho un sacco di materiale tra le mani per poter scrivere i prossimi post.
 
In questo mio diario mi piacerebbe oltre che mostrare i lavori che faccio, parlarvi sinceramente di cosa penso, di cosa mi piace e di cosa invece proprio non sopporto.
 
Mi piacerebbe creare un luogo dove si può parlare di cose serie ma anche di cose futili … giusto come si fa tra amici …
 
Quindi tornando a noi … mi sono detta : "Da dove inizio?"
E quindi sono tornata alla domanda iniziale: " Cosa è davvero importante per me?"
 
Ciò che è veramente importante per me in questo momento è cercare davvero di generare un cambiamento nel mio piccolo mondo … perché si parte sempre dal piccolo per arrivare al grande …
Si parte sempre dal poco, visto singolarmente, che unito a quello di tutti gli altri diventa un molto che può fare la differenza.
 
Il mondo in cui viviamo adesso, se proprio devo essere sincera, non mi piace.
Non reggo più la cattiveria gratuita che accompagna ogni aspetto delle nostre giornate.
Non sopporto più il diritto che si danno tutti di poter commentare, insultare, aggredire, denigrare l'altro, chi non è come noi, chi non la pensa come noi …
Non mi piace l'impossibilità di esprimere il proprio pensiero senza essere additato …
 
… Quando se fossimo un pochino più consapevoli che si può perdere tutto in un secondo, che tutto può cambiare in un attimo, sicuramente ci sarebbe molta meno cattiveria intorno a noi.
 
Così mi sono ricordata un racconto sentito in tv qualche tempo fa … che riguardava il poco che ognuno di noi può fare … ma che unito al fare di tutti gli altri diventa il molto che può generare il cambiamento.
La storia raccontata riguardava l'incendio in un bosco, naturalmente causato dall'uomo, e di cosa avessero deciso di fare gli animali abitanti li …
Quando qualcuno derise una piccola lumaca che trasportava una goccia per provare a spegnere l'incendio lei rispose che se invece di pensare troppo in grande alla risoluzione veloce del problema ognuno avesse cercato nel suo piccolo di portare aiuto … sicuramente si sarebbe potuto cercare di risolvere il problema …  insieme un poco per uno.
 
E  mi sono ricordata anche della bellissima frase pronunciata da Madre Teresa di Calcutta …
 
"Quello che noi facciamo può essere visto come una goccia nell'oceano, ma se non lo facessimo, l'oceano avrebbe una goccia di meno."
 
In linea con la mia parola dell'anno che è appunto "Cambiamento", nel mio piccolo ho iniziato ad apportare quelle modifiche che mi auguro possano dare i loro frutti e farmi tornare a vivere quella serenità che tutti auspichiamo …soprattutto all'inizio di un nuovo anno quando vorremmo solo il meglio per noi e le nostre famiglie.
 
Così ho deciso di lasciar perdere chi non mi fa stare bene, di non rispondere a commenti polemici e provocatori, di sorvolare su fatti, notizie e atteggiamenti che non mi appartengono e che non rispecchiano la persona che voglio essere e di concentrarmi invece su ciò che io posso fare per migliorare me e ciò che mi circonda.
Non è sempre facile … però! questo va comunque detto… ma dobbiamo provarci … per il nostro bene e per quello della comunità in senso più allargato.
 
Con l'aiuto poi di mia figlia … sono arrivata anche a sperimentare un altro tipo di cambiamento, cioè a pensare diversamente e concretamente a ciò che ognuno di noi può fare per salvare un po' questo nostro mondo … che impunemente abbiamo rovinato e che ci sta lanciando gli ultimi gridi di aiuto e poi sarà troppo tardi ….
 
Marta da quest'anno frequenta a Milano il corso universitario di agro tecnologie per l'ambiente e il territorio.
L'ambiente è quindi divenuto argomento dei suoi pensieri che condivide quotidianamente con noi …
 
A Natale, insieme alla sorella, ci ha regalato un albero piantato in Kenya … che possiamo monitorare e chiamare per nome!
In casa è iniziata una raccolta differenziata più consapevole, grazie a lei c'è una condivisione di articoli che quantomeno leggendoli ci fanno riflettere e ci spronano a pensare a delle soluzioni .
 
Un giorno è arrivata dicendomi che basta dovevamo fare qualcosina di più per eliminare la plastica e gli altri materiali inquinanti che purtroppo sono divenuti troppo presenti nella nostra vita.
Per esempio evitare di comprare ciò che non si decompone o lo fa in tantissimo tempo … , ciò che non può essere riciclato …. come le salviettine struccanti …
Ammetto che li per li … le ho detto di non esagerare. Già ho poco tempo da dedicarmi … se mi levo pure le comodità che ci sono …
Ma come sempre faccio poi ci sono tornata su e … una riflessione dopo l'altra … mi sono documentata  e ho pensato a come si poteva fare …
 
Grazie al mio motto :"non buttare via niente che può sempre servire" … sono andata a ripescare tutti gli avanzi delle stoffe dei miei lavori …
A parte i ritagli di dimensioni davvero troppo piccole, tutto viene conservato per eventuali applicazioni, per qualche ipotetico lavoro visto piaciuto e magari un giorno da sperimentare, … insomma mi dico sempre che meglio tenerli li … che può capitare l'occasione buona per utilizzarli …
 
E tra un pezzo di cotone e un avanzo di spugna  ecco che sono nati i nostri nuovi dischetti struccanti.
 




Partiamo subito col dire che non ho inventato niente  … già ci sono creative che hanno proposto questa cosa … io ho solo reso un po' mio questo progetto usando la forma a dischetto e dipingendo alcune frasi a tema su alcuni dischetti che una volta usati verranno lavati e saranno pronti per essere utilizzati più volte.
 



 
Noi in casa siamo in tre alle prese con trucchi e strucchi vari … quindi da oggi una buona scorta fa capolino nei bagni …
 


… e giusto per andare incontro ai gusti di tutti … ce ne sono propri di tutti i colori!


 

 … e con tantissime frasi differenti.
 

 
Ma questo mio post lunghissimo …. non finisce mica qui….
Venerdì scorso è stato il compleanno di questo blog …. aperto nel lontano 2011, che l'anno scorso ho accantonato e che però mi è mancato tanto.
 
Volevo quindi festeggiare con voi che mi seguite nonostante le mie assenze …. che siete tornate a scrivermi condividendo i miei pensieri, apprezzando i miei lavori … incoraggiandomi a continuare nonostante le mille difficoltà.
 
Ecco allora cosa mi è venuto in mente.
 
Per festeggiare il compliblog e anche il mio compleanno che sarà questa settimana … premierò chi, tra coloro che commenteranno questo post qui oppure su Instagram e mettiamoci pure Facebook , mi racconterà cosa nel suo piccolo fa per proteggere il nostro ambiente, che abitudini ha modificato, che difficoltà ha incontrato nel cambiamento e come le ha superate.
 
Il premio?
Ma naturalmente un pacchetto dei miei dischetti struccanti … personalizzati!
Vi piace l'idea?
Vi aspetto quindi qui sotto oppure nella mia galleria Instagram e sulla mia pagina di Facebook.
Nel fine settimana … tempo libero permettendo … comunicherò il vincitore.
 
Vi aspetto numerose …
Un abbraccio e alla prossima.
Paola


giovedì 7 febbraio 2019

Per l'arrivo di una principessa ...

 
"Il coraggio più grande
risiede nell'essere se stessi:
 imperfetti, originali, unici."
 
 
 
Ciao e ben ritrovati …
Sì lo so settimana scorsa ho saltato il nostro appuntamento settimanale.
Che ci volete fare ...il mio tempo non è mai abbastanza …
E quando questa mattina ho letto questa frase sul calendario … beh mi sono detta:
"La uso nel post di oggi" …
 
Sì perché ci vuole coraggio a capire ciò che siamo e a restare se stessi.
In un mondo dove tutti mi sembra riescano a fare tutto e benissimo ...io ho i miei limiti ma sto imparando ad accettarmi così come sono.
 
Tutti che postano foto bellissime mentre io alcuni giorni non riesco a trovare l'ispirazione,
tutti che scrivono ogni giorno, che fanno combaciare mille impegni, che incastrano appuntamenti, lavoro, famiglia, figli … e contrattempi … mentre io a volte arrivo a sera guardo ciò che mi ero prefissata per la giornata e metà delle cose le rimando a domani.
Tutte perfette, truccate, pettinate, in forma smagliante … mentre io a volte sembra che abbia fatto a pugni col mondo intero ......….
Tutti con ogni impegno segnato in un'agenda super organizzata, in un progetto settimanale, mensile, annuale precisissimo e infallibile.
 
Io che col 2019 mi sono detta che un post sul blog a settimana … era un impegno tutto sommato facile da rispettare ….
Io che in questo inizio anno ho lavorato bene e che, proprio per essere fedele alla volontà di essere me stessa, ho dedicato tutte le cure e attenzioni alle mie creazioni e questo inesorabilmente ha tolto tempo ad altro.
 
Tutto questo per dirvi che non ho abbandonato la volontà di scrivere questo mio diario virtuale ...ma che quando altro mi leva il tempo preferisco fare non tutto, ma quello che faccio cercare di farlo al meglio delle mie possibilità.
Con le mie imperfezioni cercando sempre di essere originale e unica.
 
Oggi sono qui per mostrarvi uno dei lavori che mi ha tenuta occupata in questi giorni …
Un inizio anno dedicato ai bimbi ...in arrivo o appena nati come Carolina nata solo 2 giorni fa.
 
Per lei un set rosa … degno di una principessa.

 

Bustina per il cambio richiesta dalla mamma alla quale ho aggiunto un body con applicazione , un bavaglino e un porta ciuccio.


Tutto realizzato utilizzando questa bellissima stoffa di I tessuti del riccio abbinata a un  misto lino rosa pallido e a un lino ecrù  … che resta tra le mie stoffe preferite e che trovo nel mio negozio di fiducia La Bottega delle idee.


E per rendere unico ogni singolo accessorio il nome della piccola dipinto a mano!

Che dite, vi piace?
Alla mamma è piaciuto tutto … e ieri sera siamo stati in ospedale per vedere la piccola …
Dolcissima come tutti i neonati …

Bene! Per oggi è tutto .
Ieri approfittando della splendida giornata ho fatto le foto a tutto quello che ho realizzato e che partirà in questi giorni.
Presto quindi vi mostrerò altri lavori … ancora tutti per neonati ...ma iniziano anche le cerimonie e quindi ci sarà da dare una sbirciatina anche a una cresima di febbraio.
Baci e a presto
Paola

mercoledì 23 gennaio 2019

Un nuovo desiderio realizzato!


"Qualunque età tu possa avere,
sarai sempre abbastanza giovane per poter fare ciò che ti rende felice!"
 
Foto dal web
 
Buon mercoledì sera, con un giorno di ritardo sulla mia tabella di marcia che prevedeva il post sul blog il martedì…

Ma si sa di contrattempi è piena la nostra esistenza e quindi facendo di ogni necessità virtù … agenda rivoluzionata ed eccomi oggi di fronte al pc .

Partiamo dalla frase che apre questo post…
Perché parliamo di età?
Perché ormai si avvicina a grandi passi il mio compleanno e il compleanno del mio blog …
Ieri la mia cara amica del cuore ha aperto le danze passando per prima la boa del compleanno importante che vede protagonisti noi coscritti del 1969!
 
E come sempre in questo periodo inizio a pensare agli anni che inesorabilmente passano …

E quando ho letto la frase che ho riportato all'inizio di questa nostra chiacchierata … ho pensato che tutto sommato, nonostante qualche piccolo acciacco, qualche ruga che inizia a far capolino, qualche particolare che indica esattamente l'età che ho … penso di essere abbastanza giovane dentro per fare ciò che mi rende felice … e di cose che mi rendono felice ce ne sono parecchie.

Tra le tante, quali prendermi cura della mia famiglia, della casa, stare vicino alle mie figlie nella loro crescita, condividere alcuni passioni con mio marito …, c'è sicuramente la creatività che mi porta a realizzare i desideri di chi contattandomi sceglie "Le creazioni di Paola" per un evento, una cerimonia, una nascita…

 
Partendo da un'idea, da una foto, dai colori , dalle stoffe … adoro arrivare a cucire proprio quello che è il vostro desiderio in questo caso quello di una mamma per la sua piccolina.
 

Così vi mostro ciò che finalmente oggi, nonostante i contrattempi dovuti ai corrieri, è arrivato a destinazione.

Oltre a creare bomboniere per battesimi, comunioni, cresime e matrimoni … ma anche lauree e anniversari vari … mi diverto molto a cucire accessori per bambini.

Ormai si trovano in vendita delle stoffe bellissime per poter abbellire le stanzette dei piccoli che nascono e per i quali le mamme sono disposte a tutto pur di creare un ambiente confortevole e che rispecchi i propri gusti.

Il paracolpi per il lettino è sicuramente un accessorio che piace e che , a differenza dei tempi in cui li ho acquistati io, si può personalizzare e rendere unico.

Seguendo le indicazioni di Anna è nato questo paracolpi a nuvolette personalizzato nei colori ,con le bellissime stoffe acquistate da I tessuti del riccio, e nei particolari con il nome della piccola Alyson dipinto su una stella applicata sulla nuvoletta che farà da testata.



Da un lato questa carinissima stoffina con una topolina ballerina …
… dall'altro tante stelline che riprendono gli stessi colori della stoffa posta sul davanti del paracolpi.



Nastrini rosa per poter fissare le singole nuvolette alle sponde del lettino …


e il nome della piccola principessa, che dormirà qui i suoi sogni più belli, dipinto su una stellina rosa tinta unita.


Naturalmente tutto lavabile e asciugabile in asciugatrice …

Questo 2019 lavorativamente parlando è iniziato molto bene.
Tante richieste soprattutto per piccoli e piccole in arrivo … e io vi ringrazio sempre con enorme piacere  quando scegliete una mia creazione alla quale dedico la massima cura in ogni particolare.

Scappo a preparare la cena.
Qui fa freddissimo …  anche se la neve per ora non si fa vedere.

Ci riaggiorniamo settimana prossima … magari con qualche nuovo lavoretto terminato.
… e intanto penso anche a come festeggiare, come da tradizione,  il compleanno del mio blog ….
Buona serata
Paola


martedì 15 gennaio 2019

A proposito di minimalismo ...



foto presa dal web



" Minimalismo vuol dire
rimuovere il superfluo dalla propria vita
e focalizzarsi solo su quello che conta veramente"
 
Qualche giorno fa mi sono imbattuta in questa frase che mi sono subito appuntata perché racchiude l'essenza di ciò che desidero quest'anno!
Eccoci qua, … buon martedì sera … ormai!
Dopo un lunedì trascorso a far pulizia buttando cose vecchie e dimenticate da anni in un sottoscala dove ormai era quasi impossibile entrare, oggi giornata dedicata a commissioni varie e ai progetti per l'anno nuovo…
tutto tenendo ben presente la parola dell'anno che ho scelta come guida per questo 2019:
cambiamento.
Uno dei cambiamenti che vorrei proprio fare riguarda l'eliminazione del superfluo sia materiale che, e soprattutto, morale.
Mi sono resa conto che davvero ormai tutti noi abbiamo più di quanto necessita e il vortice della vita in cui viviamo ci porta a consumare, ad avere, ad accumulare … per restare al passo coi tempi, per essere come gli altri, per non sfigurare vicino agli altri.
Ma arriva un certo punto che forse per cose che accadono, che ti segnano, che ti fanno riflettere, ci si trova a voler fare spazio a ciò che più conta davvero eliminando tutto quello che offusca il vero senso della nostra esistenza.
Quindi ben vengano le pulizie a favore di caritas, discarica e spazzatura varia …
e questo se vogliamo è l'aspetto più semplice della ricerca del minimalismo…
 
Altro discorso, un pochino più complicato e doloroso, è il rimuovere il superfluo nei rapporti con altre persone, con chi abbiamo fatto oggetto di attenzioni, di amicizie, di collaborazioni e che invece si sono rivelati solo degli opportunisti…
Sono una persona che ha sempre dato un'enorme importanza ai rapporti interpersonali, all'amicizia, alla collaborazione… e molto spesso ci sono rimasta male per come sono finite le cose.
Negli ultimi tempi , per così dire, mi sono trovata a far fronte a delle realtà poco edificanti… e finalmente in questi primi giorni di gennaio ho tranciato alcuni rami ormai secchi che non servivano davvero più a niente.
Purtroppo quando credi in un progetto e ti rendi conto di dover combattere ogni giorno contro i mulini a vento e capisci che sono battaglie perse in partenza … mandare tutto all'aria, dire basta preferendo la serenità che era ormai una sconosciuta ultimamente, rinunciare a portare avanti le proprie idee … non è proprio semplice e questa scelta ti lascia sicuramente dell'amaro in bocca …
Ma proprio per quella voglia di focalizzarsi solo su ciò che conta davvero … sono contenta di aver operato le scelte degli ultimi giorni.

Tra esattamente un mese, come oggi sarà il mio compleanno ,… un compleanno importante  … un numero pieno e forse questa voglia di circondarmi solo di ciò che mi fa stare bene deriva anche da questo giro di boa.

Mi spiace per certe cose che non farò più e che mi piaceva fare, per certe persone che nel corso del tempo ho conosciuto e che inevitabilmente adesso non sentirò più  … per certi lavori che ho fatto e che resteranno come bagaglio tra le esperienze della mia esistenza e che mi hanno comunque fatta crescere.
 
Ora ci sarà sicuramente una fase di riorganizzazione di tempi, di priorità …
ma a tal proposito le idee non mi mancano sicuramente.
 
Così visto che ormai il periodo delle cerimonie sta per arrivare e iniziano ad esserci i primi contatti con le mamme che vogliono informazioni in merito alle bomboniere … ecco che in laboratorio stanno prendendo forma le nuove idee per la prossima primavera.
Anche qui aria di cambiamento restando però fedele allo stile di "Le creazioni di Paola".
Mi piace sempre studiare, tramite i prototipi che realizzo, le richieste di chi si rivolge a me, per arrivare a trovare la giusta soluzione e realizzare il desiderio sia delle mamme ma soprattutto dei piccoli/piccole festeggiati/e che ormai sono diventati davvero elementi importanti nella scelta delle bomboniere.
Così quando sono stata contattata dalla mamma di Sofia per la sua Prima Comunione il prossimo maggio siamo partiti da un'idea vista tra i miei lavori degli anni scorsi e poi ho creato qualche accostamento nuovo, qualche combinazione differente e … finalmente l'idea che ha messo tutti d'accordo è arrivata… Sofia compresa …
Ecco allora qualche scatto dei prototipi realizzati  …così giusto per darvi qualche idea sulle mie proposte future …
… poi quello che Sofia e la sua mamma hanno scelto lo vedrete sicuramente a lavoro ultimato.







Ora si reperisce il materiale necessario, si colano i gessetti, si cuciono sacchettini e bustine, si confezionano confetti, si scrivono biglietti …  e voilà … la prima cerimonia targata 2019 può essere preparata con la solita cura per ogni dettaglio.

Scappo lasciandovi un enorme saluto, augurandovi una buona serata e dandovi appuntamento a settimana prossima per un'altra chiacchierata.
Se vorrete condividere con me i vostri pensieri su ciò che ho scritto in questo post sarò ben lieta di leggervi e se invece siete interessati a delle bomboniere per delle prossime cerimonie e vi sono piaciute le proposte di oggi potete contattarmi via mail  pandg@tiscali.,it.

A presto
Paola


martedì 8 gennaio 2019

Un nuovo inizio

"Ogni volta che ci affacciamo a un nuovo anno, tutti parlano di cambiamento.
In realtà, nulla cambia ma tutto continua.
Il cambiamento che cerchiamo è nella nostra testa, nei nostri occhi e nel nostro cuore,
non in una nuova pagina del calendario."
 
Eccoci qui … ancora insieme dopo non so neppure quanto tempo!
Quasi un anno di lontananza dalle pagine del mio amato blog abbandonato al suo destino in un anno decisamente difficile e complicato.
Quante volte nel corso dei mesi passati senza farmi sentire ho pensato di passare da qui e lasciare anche un semplice saluto … ma le mille cose successe riguardanti più aspetti della mia vita me lo hanno impedito togliendomi la voglia di relazionarmi con voi come invece ho sempre fatto.
Non è semplice tornare dopo tanto tempo …
Non sto qui ad elencarvi tutto quello che ho vissuto da febbraio scorso ad oggi … perché significherebbe rivivere momenti che non mi sono piaciuti molto anche se mischiati ad essi ci sono stati momenti anche positivi.
Partiamo da oggi … da questo 2019 che mi auguro possa essere sereno e ricco di nuove opportunità lavorative, famigliari, sociali …
La frase che ho riportato all'inizio di questo primo post targato 2019 è legata molto alla parola che ho scelto come guida per il nuovo anno: cambiamento!

Il cambiamento che spesso auspichiamo e ricerchiamo deve venire da noi stessi, dal nostro io, dalla nostra anima, dal nostro cuore.
E io quest'anno voglio cambiare …
Vorrei finalmente arrivare a vivere una vita serena e rallentata.
Sono stanca di perdermi in giornate frenetiche dove il correre la fa da padrone … e nega la possibilità di assaporare il bello delle piccole cose.
Beh mi potreste obbiettare :  "a chi non piacerebbe tutto ciò"?

Vero e pensato già anche negli anni scorsi …
Ma la mia necessità di cambiamento sta appunto nella volontà di modificare aspetti della mia quotidianità indipendenti dagli imprevisti che la vita purtroppo e per fortuna ci propina ogni giorno...e sui quali non possiamo intervenire direttamente!
Cambiare quindi modo di vivere determinate situazioni, tagliare rami secchi in rapporti con persone che non fa più bene frequentare perché non ti danno niente … anzi levano serenità e gioia di vivere.
Cambiare modo di approcciarsi ai problemi, piccoli o grandi che siano… accettandoli perché quelli ci saranno sempre!
Cambiare modo di vedere il bicchiere … prediligendo di vederlo mezzo pieno e non sempre mezzo vuoto.
Cercare almeno di cambiare …
per vivere meglio, per svegliarsi ogni mattina felice di quello che si ha e dei sogni che giorno per giorno si vogliono raggiungere.
L'anno appena iniziato è destinato a essere un anno di cambiamenti, a portare dei cambiamenti: compleanni importanti, nuove sfide all'orizzonte, nuovi traguardi da raggiungere …
Ho fissato un obbiettivo troppo grosso per questo 2019 dal quale mi aspetto molto?
Forse … ma meglio esagerare per poi potersi ridimensionare con l'andare del tempo.

Sta di fatto che in occasione delle festività di Natale … mi sono presa un po' di tempo per fermarmi a riflettere su quello che voglio ancora realizzare con "Le creazioni di Paola", con il mio hobby che tante soddisfazioni mi ha dato, con la mia voglia di creare sempre cose nuove per poi proporle a chi mi segue.
Ho staccato un attimo dai social e per una settimana ho messo giù qualche idea, ho studiato, ho ascoltato consigli da chi sicuramente ne sa più di me e da oggi sono pronta a rimettermi in gioco … Ho pensato a come rinnovarmi restando fedele al mio stile che in tante apprezzate.
Quindi innanzi tutto, e voglio partire proprio da qui, bisognerà cercare, da parte mia, di riprendere quell' abitudine a postare settimanalmente per ricreare un contatto con chi mi seguiva qui … nelle mie chiacchierate e nel mio mostrarvi quanto realizzato nel mio laboratorio che è pronto ad accogliere la mia rinnovata voglia di creare.

Ecco infatti la mia postazione … con i miei obbiettivi ben in evidenza

 
… e qualche lucina ancora accesa perché se anche il Natale ormai lo diamo per archiviato … la sua magia è ancora presente nelle nostre case e dovrebbe restarci per tutto l'anno!
Siete d'accordo?
Naturalmente vi aspetto anche su Instagram per un contatto più veloce … mentre qui cercherò di approfondire ciò che giorno per giorno vivrò.

Ringrazio fin da ora chi passerà e lascerà un saluto … e chi mi ha esortato a tornare a scrivere … come la Sig.ra Mara che è passata in fiera a Vicenza lo scorso autunno e con molta delicatezza mi ha chiesto perché non aggiornassi più il blog … che tanto le piace e le tiene compagnia.
Per me è sempre un onore pensare che c'è chi legge e apprezza ciò che scrivo e propongo …

E allora eccomi qui … con tutta la mia buona volontà …
speriamo di riprendere le buone abitudini.

Approfitto quindi di questo post di rientro per mostrarvi il mio dono pensato per una cara amica "regina dei dolci", compagna di lunghe confidenze e degno supporto nei momenti belli e in quelli più difficili della mia vita …
Ieri è stato il suo compleanno … quindi pensando alle prelibatezze che ci prepara ogni volta ci incontriamo per i nostri pranzi o cene … ecco un grembiule pensato e fatto proprio proprio per lei.


 
 
Il dono è piaciuto nella sua semplicità … in fondo penso sempre che non è il valore economico a fare grande un regalo ma il tempo che abbiamo dedicato alla scelta e alla cura nella realizzazione pensando alla persona che vogliamo omaggiare con un nostro pensiero a rendere tutto … speciale e unico.
 

Bene … possiamo considerare esaurito lo scopo di questo primo post?
Sono tornata e questa volta spero per lungo tempo … sarà la quotidianità a dettare le regole del gioco … per il resto resta la mia volontà di esserci e la mia voglia di cambiamento!
A settimana prossima … promesso!
Paola
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...